Euro : l'Italien Zaza attaqué sur ses performances sexuelles, sa compagne le défend

le
0
Euro : l'Italien Zaza attaqué sur ses performances sexuelles, sa compagne le défend
Euro : l'Italien Zaza attaqué sur ses performances sexuelles, sa compagne le défend

Il ne fait pas bon rater son tir au but en quart de finale de l'Euro. Zaza, l'attaquant de la Squadra Azzurra et de la Juve l'a expérimenté la semaine dernière. Le joueur a rapidement été victime de railleries diverses moquant notamment sa course lors du «méfait». Quelques heures après l'élimination de l'équipe d'Antonio Conte, le joueur s'était excusé auprès de ses fans pour son geste maladroit. «Ce qui s'est passé va me rester collé à la peau jusqu'à la fin de ma vie. Je suis vraiment désolé» avait-t-il précisé sur son compte Instagram. 

 

 

Oltre a chiedere scusa, aggiungo che mi dispiace aver deluso tutte le persone che hanno vissuto, gioito, creduto e alla fine sofferto per questa Squadra. Io mi assumo le mie responsabilità come ho sempre fatto, e vado avanti, consapevole che questo gruppo ha reso fieri gli italiani...quelli VERI. Quelli che hanno sempre tifato per Noi, indipendentemente dal valore della squadra. Quelli che prima di ogni partita cercavo di "spiare" e guardare negli occhi, per capire che non eravamo solo 23 in campo, ma un popolo intero..... Mi sento di ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto dopo questo episodio, coscienti che la mia non era presunzione, e ci tengo a sottolinearlo questo. E soprattutto voglio dire che sono anche io un tifoso di questa nazionale, perciò oltre ad essere deluso, triste e incazzato con me stesso, sono anche orgoglioso di aver visto risvegliata una nazione differente da tutte le altre. Ciò che è successo me lo porterò dentro per tutta la vita. Era il momento più importante della squadra, anche ovviamente mio. Ed io l'ho fallito. Forse tra qualche anno si ricorderanno solo alcuni episodi e non di quei 23 che hanno dato l'anima in ogni allenamento per essere pronti partita dopo partita. Ma questo è il calcio, ed è così. Scusate ancora.

Une photo publiée par Simone Zaza (@simonezaza) le 4 Juil. 2016 à 7h50 ...

Lire la suite de l'article sur Le Parisien.fr


Vous devez être membre pour ajouter des commentaires.
Devenez membre, ou connectez-vous.
Aucun commentaire n'est disponible pour l'instant